Consumi Alfa Romeo 159 2.0 JTDm SW Progression

Consumi Alfa Romeo 159 2.0 JTDm SW Progression E’ evidente che negli ultimi anni è gradita maggiormente una station wagon rispetto ad una berlina. La protagonista di oggi è l’Alfa Romeo 159 2.0 JTDm SW Progression, una station wagon a cinque porte, alimentata a gasolio con cambio meccanico a sei rapporti.

Sarà più gradita forse per le sue grandi dimensioni, grazie alle quali l’automobile può ospitare un’intera famiglia, oltre ad avere un bagagliaio di 445 litri. Ha un design molto elegante e raffinato, con cerchi in lega a fori 16″ con pneumatici 215/55.

Ha un motore a iniezione diretta a 4 cilindri in linea e una cilindrata di 1956 cm3 per una potenza di 170 CV, che permette alla macchina di raggiungere una velocità pari a 216 km/h in nove secondi. Niente male! All’interno troviamo i sedili in tessuto Sport 3D, volante e pomello in pelle nera, climatizzatore automatico bizona e il dispositivo “Follow me home”.

Concentriamoci, ora, sui consumi dell’Alfa Romeo 159 2.0 JTDm SW Progression.





Scheda tecnica Motore/Consumi

Marca: Alfa Romeo
Versione: 159 2.0 JTDm SW Progression
Alimentazione: gasolio (sovralimentato)
Cilindrata: 1956 cm3
Capacità serbatoio: 70 litri
Cavalli: 125 kW (170 CV)
Trazione: anteriore
Classe Euro: Euro5
Emissioni CO2: 155 g/Km
Consumo Urbano: 7,2 l/100 Km
Consumo Extra Urbano: 4,5 l/100 Km
Consumo Misto: 5,5 l/100 Km

I dati indicati nella scheda tecnica sono quelli ufficializzati dall’Alfa Romeo, ma sappiamo bene che ogni persona guida in modo diverso e ciò può comportare piccole o grandi variazioni nei consumi. Certo è che, se i dati sono effettivamente questi, non possiamo proprio lamentarci!

Per far sparire ogni dubbio, chiediamo a coloro che possiedono la Alfa Romeo 159 2.0 JTDm SW Progression: “Quanto consuma l’Alfa Romeo 159 2.0 JTDm SW Progression?”


Lascia un Commento

Assicurazioni Auto e Consumi
I consumi per le auto non sono l'unica spesa da sostenere; come tutti ben sappiamo c'è la manutenzione, i tagliandi, e le spese accessorie di un'auto. Aumentano, purtroppo, le spese impreviste relative a multe e a tasse relative a pedaggi e parcheggi, ma la spesa maggiore in Italia è dovuta all'assicurazione. Come è possibile leggere su Assicurazioni auto aumentano il numero di auto che viaggiano senza assicurazione e aumentano le disparità tra le province, creando anche degli assurdi, come ad esempio province con meno incidenti e prezzi bloccati dal passato quando gli incidenti erano tanti. Noi di Consumi auto ci auguriamo che questa situazione veda una soluzione più sostenibile per il popolo italiano.