Consumi Audi A6 Avant 2.8 FSI

Consumi Audi A6 Avant 2.8 FSIOggi vi presentiamo un meraviglioso modello dell’Audi A6, ultima versione del modello di base, stiamo parlando dell’Audi A6 Avant 2.8 FSI. L’auto in questione è stata presentata per la prima volta al Salone di Francoforte il 25 Settembre 2011, lasciando moltissime persone a bocca aperta.

E’ una station wagon a cinque porte, all’interno è molto capiente: può, infatti, ospitare fino a cinque passeggeri e in più è dotata di un sistema di ancoraggio per i seggiolini dei bambini.

Inoltre ha uno spaziosissimo bagagliaio illuminato di 1.680 dm3 con apertura automatica. Internamente troviamo un computer di bordo, climatizzatore automatico, volante multifunzione a 4 razze in pelle e molti altri accessori di serie. La particolare forma del portellone a spiovente e il muso regolare abbinati ai cerchi in lega e alla stranissima forma dei fari rendono la carrozzeria molto suggestiva ed intrigante.

L’Audi A6 Avant 2.8 FSI ha un motore a 6 cilindri a V con una cilindrata di 2773 cm3 e una potenza totale di 204 CV; grazie a questo brillante motore, l’automobile può raggiungere una velocità massima di 232 km/h.

Ma ora andiamo a guardare più da vicino i consumi dell’Audi A6 Avant 2.8 FSI, osservando la scheda tecnica.

Scheda tecnica Motore/Consumi

Marca: Audi
Versione: A6 Avant 2.8 FSI
Alimentazione: benzina
Cilindrata: 2773 cm3
Capacità serbatoio: 65 litri
Cavalli: 150 kW (204 CV)
Trazione: anteriore
Classe Euro: Euro5
Emissioni CO2: 177 g/Km
Consumo Urbano: 10,5 l/100 Km
Consumo Extra Urbano: 6,0 l/100 Km
Consumo Misto: 7,7 l/100 Km

Tenendo presente che è una vettura alimentata a benzina, i consumi e le emissioni sono discreti, considerando anche le buone prestazioni. Tutto può variare in base al vostro stile di guida, comportando piccole o grandi variazioni nei consumi. Per conoscere in linea generale l’andamento di questa macchina riguardo i consumi, chiediamo a tutti coloro che la possiedono:

“Quanto consuma l’Audi A6 Avant 2.8 FSI?”


Lascia un Commento

Assicurazioni Auto e Consumi
I consumi per le auto non sono l'unica spesa da sostenere; come tutti ben sappiamo c'è la manutenzione, i tagliandi, e le spese accessorie di un'auto. Aumentano, purtroppo, le spese impreviste relative a multe e a tasse relative a pedaggi e parcheggi, ma la spesa maggiore in Italia è dovuta all'assicurazione. Come è possibile leggere su Assicurazioni auto aumentano il numero di auto che viaggiano senza assicurazione e aumentano le disparità tra le province, creando anche degli assurdi, come ad esempio province con meno incidenti e prezzi bloccati dal passato quando gli incidenti erano tanti. Noi di Consumi auto ci auguriamo che questa situazione veda una soluzione più sostenibile per il popolo italiano.