Consumi Ka 1.3 TDCi 75 CV Titanium+

Vi ricordate lo stupore che pervase gli appassionati di auto quando arrivò sul mercato la prima Ka della Ford?

Quell’auto che sembrava avesse subito una pressione verticale tanto da aver “allargata” la base rappresentava una curiosità ed una primizia progettuale.

La nuova Ka, della quale la Ka 1.3 TDCi 75 Cv Titanium+ rappresenta una delle versioni più avanzate, pur conservando, seppur in tono minore, la fisicitàdella prima Ka si presenta come una creatura sportiva, fatta per mordere l’asfalto e sentire il vento filare sul suo profilo, una bella donna che gode nel sentirsi accarezzata.

E proprio le donne, ed ai giovani più in generale, rappresentano il target ideale della Ka 1.3 TDCi 75 Cv Titanium+.

Se questo è lo spirito della Ka 1.3 TDCi 75 Cv Titanium+ (a proposito, nell’antico egitto il soffio vitale, l’anima era chiamato Ka) come sono i consumi? Ormai lo sapete che questo blog è principalmente dedicato ai consumi. Vediamo la scheda tecnica.

Scheda tecnica Motore/Consumi

Marca: Ford
Versione: Ka 1.3 TDCi 75 Cv Titanium+
Alimentazione: gasolio
Cilindrata: 1248 cm3
Capacità serbatoio: 35 l
Cavalli: 55 kW (75 CV)
Trazione: anteriore
Classe Euro: Euro5
Emissioni CO2: 109 g/Km
Consumo Urbano: 5,2 l/100 Km
Consumo Extra Urbano: 3,7 l/100 Km
Consumo Misto: 4,2 l/100 Km

 

Questi i dati ufficiali. Ossia quelli forniti dalla casa madre.
Consumi ottimi, non trovate? More solito, chiediamo al popolo della Rete un prezioso feedback. Sono questi i veri consumi o chi l’ha guidata ha trovato delle differenze, anche positive eh?
Sono davvero questi i “numeri” della  Ka 1.3 TDCi 75 Cv Titanium+ ? O ci sono delle differenze?
Forza, amici! Dite la vostra!


Lascia un Commento

Assicurazioni Auto e Consumi
I consumi per le auto non sono l'unica spesa da sostenere; come tutti ben sappiamo c'è la manutenzione, i tagliandi, e le spese accessorie di un'auto. Aumentano, purtroppo, le spese impreviste relative a multe e a tasse relative a pedaggi e parcheggi, ma la spesa maggiore in Italia è dovuta all'assicurazione. Come è possibile leggere su Assicurazioni auto aumentano il numero di auto che viaggiano senza assicurazione e aumentano le disparità tra le province, creando anche degli assurdi, come ad esempio province con meno incidenti e prezzi bloccati dal passato quando gli incidenti erano tanti. Noi di Consumi auto ci auguriamo che questa situazione veda una soluzione più sostenibile per il popolo italiano.