Consumi Lancia Delta 1.4 T-Jet 120 CV Silver

Quando si dice Lancia il pensiero non può non correre, subitaneo ed inarrestabile, ai rally dominati dalla Delta Integrale di Miki Biason, a corse dominate dalla casa costruttrice italiana che ha sempre avuto un occhio di riguardo per linee aggressive e per la velocità.

La nuova Lancia Delta 1.4 T-Jet 120 CV Silver non fa che conservare questa vocazione per la velocità, evidentemente inscritta e marchiata a fuoco nel Dna dei progettisti.

Come si può ben capire o intuire spesso l’ingegneria (quasi se non tutta l’ingegneria) si trova nella condizione di mediare due grandezze che tra loro “fanno a cazzotti” a volerla dire in modo semplice.
Insomma se si vuole potenza e velocità i consumi non possono essere minimi.
Ma come sono i consumi della Lancia Delta T-Jet 120 CV Silver? Andiamo un po’ a vederli insieme come al solito attraverso l’analisi della scheda tecnica fornita dalla casa madre. E poi confronteremo.





Scheda tecnica Motore/Consumi

Marca: Lancia
Versione: Lancia Delta 1.4 T-Jet 120 CV Silver
Alimentazione: benzina
Cilindrata: 1368 cm3
Capacità serbatoio: 58 l
Cavalli: 88 kW (120 CV)
Trazione: anteriore
Classe Euro: Euro5
Emissioni CO2: 146 g/Km
Consumo Urbano: 8,7 l/100 Km
Consumo Extra Urbano: 5,4 l/100 Km
Consumo Misto: 6,6 l/100 Km

 

Questi i dati ufficiali. Ma saranno quelli giusti? Per avere una risposta esauriente e “indipendente” noi di consumiauto.com siamo soliti chiedere consiglio e commenti al popolo della rete che possiede, ha posseduto oppure ha guidato una Lancia Delta 1.4 T-Jet 120 CV Silver; solo queste persone possono offrire una opinione indipendente e scevra da ogni qualsivoglia interesse. Ed allora, sotto con i commenti!


Lascia un Commento

Assicurazioni Auto e Consumi
I consumi per le auto non sono l'unica spesa da sostenere; come tutti ben sappiamo c'è la manutenzione, i tagliandi, e le spese accessorie di un'auto. Aumentano, purtroppo, le spese impreviste relative a multe e a tasse relative a pedaggi e parcheggi, ma la spesa maggiore in Italia è dovuta all'assicurazione. Come è possibile leggere su Assicurazioni auto aumentano il numero di auto che viaggiano senza assicurazione e aumentano le disparità tra le province, creando anche degli assurdi, come ad esempio province con meno incidenti e prezzi bloccati dal passato quando gli incidenti erano tanti. Noi di Consumi auto ci auguriamo che questa situazione veda una soluzione più sostenibile per il popolo italiano.