Consumi Opel Agila 1.0 12V 65 CV

Com’è l’Opel Agila 1.o 12v 65 cv? Con una battuta, ma neanche poi troppa, verrebbe da dire che è agile. In realtà la nuova vettura della Opel è una macchina a metà, o quasi, tra una city car ed una utilitaria.
Cercando, comunque, di portare nella nuova creatura i pregi di entrambi i modelli.

L’Opel Agila 1.o 12v 65 cv è molto maneggevole da guidare, facile da parcheggiare, ma con gli spazi, e la capienza, di una monovolume.

Questo binomio tra dimensioni e capacità sembra ben riuscito, al punto che numerose altre case costruttrici stanno seguendo l’esempio dell’Opel tirando fuori, dal cilindro dei designer e dalla fucina delle linee di montaggio, delle auto con linee e funzionalità molto simili a quelle dell’Opel Agila 1.o 12v 65 cv.

Siamo all’alba di un nuovo modo di concepire il “prodotto auto” ? In futuro le auto saranno sempre più simili, perlomeno in un segmento medio-basso, all’Opel Agila 1.o 12v 65 cv? Questo non possiamo prevederlo, quello che possiamo prevedere sono i consumi dell Opel’Agila 1.o 12v 65 cv. E lo faremo dando una rapida scorsa alla scheda tecnica. Quando consuma una Opel Agila 1.0 12v 65 cv ?





 

Scheda tecnica Motore/Consumi

Marca: opel
Versione: opel agila 1.0 12v 65 cv
Alimentazione: benzina
Cilindrata: 996 cm3
Capacità serbatoio: 45 l
Cavalli: 48 kW (65 CV)
Trazione: anteriore
Classe Euro: Euro5
Emissioni CO2: 119 g/Km
Consumo Urbano: 5,9 l/100 Km
Consumo Extra Urbano: 4,4 l/100 Km
Consumo Misto: 5,0 l/100 Km

 

Questi i dati ufficiali. Ossia quelli forniti dalla casa madre. Buoni non trovate? Noi di consumiauto.com abbiamo trovato questi consumi perfettamente in linea con quelli dei concorrenti diretti per categoria e prezzo.
Ma, come al solito, chiediamo un parere al popolo della rete, non perchè mettiamo in dubbio questi dati (ci mancherebbe!) , ma semplicemente per avere un riscontro di prima mano da chi una Opel Agila 1.o 12v 65 cv l’ha guidata o la guida tuttora.  

 

 


Lascia un Commento

Assicurazioni Auto e Consumi
I consumi per le auto non sono l'unica spesa da sostenere; come tutti ben sappiamo c'è la manutenzione, i tagliandi, e le spese accessorie di un'auto. Aumentano, purtroppo, le spese impreviste relative a multe e a tasse relative a pedaggi e parcheggi, ma la spesa maggiore in Italia è dovuta all'assicurazione. Come è possibile leggere su Assicurazioni auto aumentano il numero di auto che viaggiano senza assicurazione e aumentano le disparità tra le province, creando anche degli assurdi, come ad esempio province con meno incidenti e prezzi bloccati dal passato quando gli incidenti erano tanti. Noi di Consumi auto ci auguriamo che questa situazione veda una soluzione più sostenibile per il popolo italiano.