L’importanza del cambio olio

cambio-olioChi acquista un’auto, una moto o qualunque altro veicolo a motore, non sempre comprende che una delle cose più importanti da tenere presente per rendere più “longevo” e duraturo il proprio veicolo è quello di operare con una certa regolarità, al raggiungimento di determinati chilometri, il cambio dell’olio e del filtro.
Si tratta di operare quella che i tecnici chiamano la manutenzione di base, ma che può garantire una maggiore durata al vostro veicolo, che sia un’auto, una moto, un camion, un trattore, eccetera
A cosa serve il cambio olio? In cosa consiste questa operazione? Non è sufficiente aggiungere dell’olio, quando manca?

Il cambio d’olio è un’operazione indispensabile affinché venga garantito un ottimo livello di lubrificazione agli ingranaggi meccanici del motore. Per effettuare il cambio d’olio bisogna svuotare la coppa dell’olio, sostituire il filtro e procedere ad immettere nel veicolo l’olio nuovo, accertandosi che sia di buona qualità (quello di scarsa qualità ha un deterioramento più rapido) e secondo le quantità consigliate dalla casa costruttrice per quello specifico veicolo. Infatti si tratta di un’operazione che conviene affidare ad un meccanico o ad una officina specializzata nel farlo.

Lasciare nel motore dell’auto un lubrificante vecchio, o aggiungere olio nuovo a quello già sfruttato, o utilizzare un prodotto di scarsa qualità o in quantità al di sotto di quelle consigliate, finisce per provocare danni, a volte permanenti, al motore del veicolo.ì

La scadenza entro la quale procedere al cambio olio viene consigliata dalla casa e solitamente viene calcolata in chilometri. Ogni volta che si percorre una certa distanza stabilita bisogna effettuare il cambio dell’olio e quello del filtro. Per questo motivo bisognerà ricorrere più spesso al cambio d’olio nel caso di veicoli sfruttati più intensamente, ovvero di veicoli che percorrono distanze maggiori, più chilometri, rispetto a quelli adibiti per la città o comunque per distanze minori.

 


Lascia un Commento

Assicurazioni Auto e Consumi
I consumi per le auto non sono l'unica spesa da sostenere; come tutti ben sappiamo c'è la manutenzione, i tagliandi, e le spese accessorie di un'auto. Aumentano, purtroppo, le spese impreviste relative a multe e a tasse relative a pedaggi e parcheggi, ma la spesa maggiore in Italia è dovuta all'assicurazione. Come è possibile leggere su Assicurazioni auto aumentano il numero di auto che viaggiano senza assicurazione e aumentano le disparità tra le province, creando anche degli assurdi, come ad esempio province con meno incidenti e prezzi bloccati dal passato quando gli incidenti erano tanti. Noi di Consumi auto ci auguriamo che questa situazione veda una soluzione più sostenibile per il popolo italiano.