Opel Mokka: Consumi & News

opel-mokka

Cari amici di consumiauto.com, oggi ci occupiamo di un crossover decisamente compatto, prodotto dalla casa tedesca per eccellenza. Vedremo le novità ed i consumi dell’Opel Mokka, una new entry nel mondo delle 4 ruote.

L‘Opel Mokka è una sport utility compatta, agevole e versatile; 428 cm capaci di ospitare comodamente cinque persone.

Proprio l’interno della vettura è stato studiato ed organizzato secondo criteri ergonomici al fine di garantire il massimo confort in un ambiente compatto.

Ad esempio se si effettuano viaggi lunghi, si posso richiedere sedili ergonomici AGR per sostenere meglio le zone delicate della schiena e delle gambe attraverso meccanismi di regolazione e supporti specifici.

Per quanto riguarda i consumi, con il modello Opel Mokka 1.4 T Ecotec S&S Ego da 140 Cv, si raggiungono gli 8 litri ogni 100 Km in città, mentre in extraurbano si arriva ai 5 litri ogni 100 Km.





Opel con questo modello si è focalizzata molto nella sicurezza, grazie al sistema Safetec che integra e sincronizza tutti gli elementi che concorrono alla sicurezza del guidatore e dei passeggeri.  I fari anteriori attivi bi-xenon della Mokka sono dotati del pluripremiato sistema Opel Adaptive Forward Lighting (AFL+). Presenti anche i sistemi di indicatore di distanza (FDI) e segnalazione distanza di sicurezza (FCA).

La nuova Opel Mokka, grazie al suo carattere audacie e la sua vocazione sportiva, trasforma la guida cittadina in una grande avventura.

Scheda tecnica consumi / caratteristiche dell’Opel Mokka

Marca: opel
Versione: opel mokka T Ecotec S&S Ego
Alimentazione: benzina
Cilindrata: 1364 cm3
Capacità serbatoio: 53 l
Cavalli: 103 kW (140 CV)
Trazione: 4X4
Classe Euro: Euro5
Emissioni CO2: 149 g/Km
Consumo Urbano: 8 l/100Km
Consumo Extra Urbano: 5 l/100Km
Consumo Misto: 6,4 l/100Km

Lascia un Commento

Assicurazioni Auto e Consumi
I consumi per le auto non sono l'unica spesa da sostenere; come tutti ben sappiamo c'è la manutenzione, i tagliandi, e le spese accessorie di un'auto. Aumentano, purtroppo, le spese impreviste relative a multe e a tasse relative a pedaggi e parcheggi, ma la spesa maggiore in Italia è dovuta all'assicurazione. Come è possibile leggere su Assicurazioni auto aumentano il numero di auto che viaggiano senza assicurazione e aumentano le disparità tra le province, creando anche degli assurdi, come ad esempio province con meno incidenti e prezzi bloccati dal passato quando gli incidenti erano tanti. Noi di Consumi auto ci auguriamo che questa situazione veda una soluzione più sostenibile per il popolo italiano.